venerdì 23 dicembre 2016

It's Christmas!

Mi perdonerà il compianto Gene Wilder se ho voluto usare la sua immagine e parafrasare una delle battute più celebri (It's alive!) del suo film più geniale. Ma d'altra parte, sebbene si stiano approssimando giorni che ci vorrebbero felici e sereni, come non concedere un piccolo pensiero a chi in questo anno funesto ci ha lasciato. Questo duemilasedici ci ha portato via tanti di quei miti che non oso nemmeno tentare un riassunto, certo come sono di dimenticarne a decine. Ma non è tempo per le lacrime, oggi è il giorno dei saluti e degli auguri. Oggi è il giorno in cui il blog, come di consueto, abbandona i lettori alle loro gozzoviglie e si infila nella sua solita tana nella quale trascorrerà una quindicina di giorni (anche venti, via) di letargo assoluto.
D'altra parte qui si è sempre sposata la politica dello slow-blogging, e non c'è niente di meglio di una sana festa comandata per mettere in naftalina questa piccola attività.

È stato un altro anno piuttosto faticoso, questo che volge al termine, per il blog e per chi lo amministra. Per la prima volta nella sua storia il numero degli articoli pubblicati è inferiore rispetto all'anno precedente, ma questo avvenimento credo che lo avessi in un certo senso già preannunciato un anno fa proprio di questi tempi; non è stato un caso, voglio dire, se ho rallentato i ritmi, seppure al tirar delle somme questa grossa differenza non è che ci sia poi davvero stata.
È stato un anno dove tutto, nel bene e nel male, è ruotato attorno al doppio speciale Ghost in the well, che ha assorbito una buona parte delle mie energie sottraendole, mio malgrado, ai numerosi altri progetti in corso (primo tra tutti quegli Yellow Mythos che sono stati praticamente missing in action solo fino a pochi giorni fa). Dovrò ricordarmene quando stilerò i buoni propositi per l'anno nuovo, sempre se sarò in vena di farlo.
Ma al di là delle solite chiacchere con le quali vi tedio in occasione delle feste (e che quest'anno vi risparmio), lasciatemi chiudere questo 2016 mantenendo una promessa che avevo fatto ormai più di un mese fa, vale a dire la promessa di onorare il...


Probabilmente mi sto ripetendo, anzi sicuramente mi sto ripetendo, ma da quando ho iniziato quest'avventura, in quel famoso giorno di pioggia del 2011, ho raccolto grandi soddisfazioni, ho conosciuto un sacco di persone incredibili, disponibili e sincere, che non mi trattengo dal chiamare amici. In cima alla lista, se me lo permettete, metterei l'ineguagliabile Nick Parisi, il curatore del blog Nocturnia, che mi ha accolto a braccia aperte quando iniziai ad affacciarmi in questo mondo per me allora sconosciuto. Quello stesso Nick che ancora oggi, dopo tanto tempo, continua a citarmi nel suo annuale post dedicato ai blog imprescindibili.
Queste le sue parole: "Da anni il blog di TOM rimane saldamente ai primi posti di questa classifica ed il motivo è semplice: i nostri sono blog contigui che in definitiva finiscono per trattare spesso - non sempre ma spesso si- argomenti simili. Di simile c'è anche l'attenzione per la letteratura weird, per il Cinema horror, per gli Yellow Mythos e per i casi insoluti della Storia. Una profondità di analisi davvero geniale, a dir poco".
Anche il buon Ivano Landi mi ha posto sul gradino più alto del suo podio, giustificando la sua scelta con queste parole: "In questo 2016 ha proposto una succosa serie di articoli sugli stati alterati di coscienza (Orizzonti del reale) e ha continuato, sebbene in modo sporadico, a esplorare la mitologia sorta intorno al Re in giallo (con i mitici Yellow Mythos). In più ha iniziato una rassegna in 100 post sul cinema fantastico giapponese, argomento che non mi coinvolge al 100% ma che TOM è riuscito comunque a rendermi interessante, soprattutto nei due speciali Ghost in the Well dedicati ai romanzi e ai film del ciclo Ringu o The ring. Attendo anzi con ansia il terzo speciale che, mi è stato assicurato, TOM non sta più nella pelle dalla voglia di redigere. Ma The Obsidian Mirror non è solo questo. Alle serie lunghe di cui sopra, vanno aggiunte le serie più brevi con le cronache di avvenimenti misteriosi, e le numerose, e ben fatte, recensioni di libri, film e fumetti di genere fantastico, in particolare horror e weird."
Noto all'ultimo momento anche una citazione giunta solo pochi istanti fa dal blog di Pietro Sabatelli, che mi inserisce nella categoria dei meritevoli di emergere. Ottimo! Significa che ho ancora ampio margine di miglioramento!
A questo punto immagino che tocchi a me indicare i miei must e i miei highlanders, senza dimenticare gli outsider, le new entries e i desaparecidos. Lo faccio subito dopo lo stacco.


Sul fronte desaparecidos i nomi sono più o meno sempre gli stessi, che quasi mi sembra sacrilego continuare ad evocare un ritorno che sembra non voler arrivare. Sempre nessuna notizia dal leggendario Ed Wood, per esempio, che sporadicamente appare per poi di nuovo scomparire nell'oblio. Stesso dicasi per l'Argonauta che apre e chiude blog come un prestigiatore, o per l'incredibile Ivano Satos, i cui blog oggi sono addirittura irraggiungibili. Manca ancora all'appello il buon Pirkaf, la mia quasi omonima Kokoro e il vecchio Bradipo. Ne mancano tanti, troppi, all'appello. Solo per un miracolo non si trovano in questa lista gente del calibro di Massimiliano RiccardiMarco Lazzara e Ariano Geta che, grazie al cielo, hanno riaperto i battenti giusto in tempo per evitare una citazione in questo paragrafo. L'unico che non ci manca è quel ragazzaccio di Obsploitation... ma quella è un'altra storia.

Numerosi sono stati quest'anno i nuovi blog entrati a far parte del mio angolo di blogosfera. Se Marina del Taccuino dello scrittore era apparsa forse che era ancora il 2015, di sicuro Cristina del Manoscritto del cavaliere  è arrivata nei mesi più caldi del 2016. Stesso dicasi per Orlando di Fumetti di carta, che era quasi certamente già qui nel 2015 e per Mattia di Hand of Doom, anche lui favorito dalla calura estiva. Inoltre, essendo stato quest'ultimo anno segnato da un mio personale ritorno alla mia vecchia, e mai del tutto sopita, passione per la fantascienza, non posso non citare gente come Andromeda, Cronache di un sole lontano, The Quatermass Xperiment, Mondi immaginariUn blog senza pretese e Clarke è vivo. Spazio anche al weird con Il crocevia dei mondi, con In Tenebris Scriptus e con l'immarcescibile Bizzarro Bazar. Ammetto di non conoscerli ancora tutti molto bene, ma cercherò di impegnarmi in questo senso nel corso dell'anno che sta arrivando.

Highlanders o Outsiders che dir si voglia ce ne sono a milioni e cercare di nominarli tutti è quasi impresa impossibile. Diciamo che in questa categoria ricadono i blog che non riesco a seguire come vorrei per una mia vergognosa mancanza o, più spesso, per manifesta inferiorità nei loro confronti. Non sono infatti in grado di competere con gente come Luz della Letteratura e Chaplin, come Cristina di Athenae Noctua o come Max di Fronte e Retro. Spesso leggo i loro articoli a bocca aperta, come un bambino delle elementari di fronte ad un insegnante troppo preparato.
Ho lasciato un po' scivolare via in quest'ultimo anno la maggior parte dei blog letterari, cinematografici e misterici con cui ero più in sintonia in altri momenti. Rimangono in queste categorie, rispettivamente, solo la meravigliosa Glò, la mitica Bolla e l'inarrendevole Lady Ghost. In realtà ci sarebbero anche GioacchinoPietroFrankMari, Bara e la Director's ma lì sto latitando alla grande! Ci sono sempre PatriciaElisa, Romina e Camilla che adoro per motivi che non si limitano al blogging, e poi c'è Moz che rappresenta una categoria a sé e non so davvero da che parte infilare.

Infine, non per ruffianaggine, sono sempre quelli di Nick Parisi e di Ivano Landi i blog che considero MUST in questa parte della blogosfera, ai quali quest'anno aggiungo senza indugio quello che per me rimane l'ammiraglia dell'infaticabile Lucius Etruscus.
I motivi sono presto detti e penso sia quasi superfluo esplicitarli, ma le regole del gioco impongono che io spenda qualche parole, per cui... Nocturnia, l'ho già detto, è stato il primo blog sul quale sono atterrato tanti anni fa e, se vogliamo, è anche un po' per questo che mi piace citarlo. Nocturnia è però anche il blog al quale cerco di somigliare, non tanto per i contenuti (anche se quelli spesso si assomigliano) quanto per la capacità che ha Nick di trascinare l'audience. Davvero da manuale, per esempio, il suo modo di lasciare con il fiato sospeso il suo pubblico nei post "a puntate", così come da manuale sono i suoi incipit e le sue chiusure. Ma ancora più da manuale è il suo rapporto sempre positivo con i suoi interlocutori: una interpretazione perfetta, la sua, dell'essere social a trecentosessanta gradi. Ivano Landi, dal canto suo, è incredibile. Il suo blog sembra non conoscere sbavature, tutto è curato alla perfezione, sino al particolare più insignificante. Invidio moltissimo la sua cultura enciclopedica, che spazia attraverso tutti i rami dello scibile umano, approcciando allo stesso modo argomenti complessi come la filosofia steineriana ad argomenti più popolari come i fumetti di Max Bunker. Spesso, lo ammetto, Ivano mi manda il cervello in corto circuito, ma quello è ovvio che sia un difetto mio. Impressionante come pochi il lavoro che l'Etrusco sta portando avanti sul blog dedicato al suo alter ego Christopher Marlowe, l'investigatore bibliofilo per eccellenza. Impressionante per la frequenza record con cui pubblica (roba da capogiro) e impressionante per le tematiche che affronta, così spesso a immagine e somiglianza di ciò che il mio blog aspira ad essere.

Mi perdonerà l'ideatore del meme se non ho rispettato pedissequamente le sue regole, ma a condividere il podio con i tre blogger suddetti, in maniera molto democratica, nomino tutti coloro con i quali ho interagito nel corso del 2016. Una visita, un commento lasciato o ricevuto, è la massima espressione di stima a cui un blogger possa aspirare... e tale stima io non posso che ricambiarla. Se quindi vi sentite parte di quel piccolo "mondo di ossidiana" che mi si è costruito attorno, allora quel podio è sicuramente per voi. Come potrebbe d'altra parte essere altrimenti? In fondo è Natale ed è questo un giorno in cui tutti ci stringiamo in un unico abbraccio. Tanti auguri, quindi! Auguri agli amici di vecchia data, auguri agli amici sbarcati di recente e auguri agli amici desaparecidos! Arrivederci nel 2017!

40 commenti:

  1. E allora... che auguri siano. Concludi questo anno di blogging a testa alta, sei tra i migliori. Per quel che vale hai tutta la mia stima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porca miseria! Eri già lì con il dito sul mouse? Che rapidità! Comunque grazie per i segnali di apprezzamento che, ti assicuro, sono reciproci. Buone Feste!

      Elimina
  2. Ahaha ma era il Meme di Nocturnia, allora :)
    Fai bene ad andare in letargo, caro TOM, la pausa ci vuole sempre e se preferisci farla coincidere con le Feste... doppia libidine! :D
    Grazie per la citazione... e che devo dirti, non so nemmeno io da che parte posso infilarmi (e non faccio battutacce)
    BUONE FESTE :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo tu potevi pensare a un doppiosenso anche in questo dialogo! Ahahaha! Buone Feste!

      Elimina
  3. Wow, che meraviglia! Grazie infinite! Prometto che farò del mio meglio per continuare a cortocircuitarti anche nel 2017 ;-)
    Ma quanti blog hai citato? Al solo pensiero di seguirli tutti è andato a me in corto il cervello. E sai che anche io sto diminuendo ogni anno, sebbene di poco, il numero di post pubblicati? Sarà l'incedere dell'età che mi rallenta in tutto (storia vera!, come direbbe Cassidy).
    Naturalmente condivido in pieno i tuoi giudizi su Nick e Lucius, che ho omaggiato anche nel mio Franken-meme. E su tutti gli altri amici blogger che hai citato e abbiamo in comune.
    Del Natale, invece, che dire? Giusto quest'oggi ho scoperto, sul blog di Silverfish, di essere stato morso da alcuni anni dal Grinch (non ho mai visto il film). Quest'anno non tenterò neanche un post di auguri, perché proprio non ci sarebbe dentro nulla di sincero. Il blog va avanti come nulla fosse, sebbene per un altro pò (non so quanto po') a rilento come già finora in questo mese.
    Ti auguro comunque molto volentieri dei piacevolissimi giorni di riposo. A presto e ancora grazie :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suvvia, non ci credo se mi dici che non te lo aspettavi. Il tuo essere un must sta scritto nei tuoi cromosomi: non potresti evitare queste menzioni neanche se lo volessi.
      Il Natale? Beh, quello quando arriva... arriva. Non è mica detto che riesce sempre a trovarci preparati!
      Grazie per essere passato. Auguro anche a te tanti bei giorni di slow-blogging! Ciaooo!

      Elimina
  4. Buone feste Obsidian, a te e famiglia.
    Grazie per la citazione. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone feste anche a tutti voi, sia ai bipedi che ai quadrupedi! Un forte abbraccio!

      Elimina
  5. Così tanti blog e così poco tempo...
    Buon 2017.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta che ci arrivo.... Groucho Marx? Winston Churchill?
      P.S.: Buon anno anche a te!

      Elimina
  6. Vabbé, addirittura scomparire non c'era pericolo. Avrei continuato a frequentare il web come lettore e commentatore dei vostri blog.
    Buon Natale e felice anno nuovo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dicono tutti così..... •¥•
      Buone feste!

      Elimina
  7. Mi fa piacere far parte del "piccolo mondo di ossidiana" con tutti gli altri cari blogger. Buone feste :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Normale che sia così. Tanti cari auguri anche a te!

      Elimina
  8. Ma che spettacolo questa versione del FrankenMeme! Nello spirito migliore del blogging, per come lo intendo e preferisco.
    Confesso di essere in imbarazzo per il meravigliosa che mi hai/avete dedicato, mi fa tanto tanto piacere perché in qualche modo è passata - seppure tramite questo mezzo virtuale - un'affinità tra di noi, nel tempo. E insomma... vi voglio bene!
    Hai citato blogger meritevoli, appassionati, competenti, divertenti, generosi... bravi tutti!

    Buone vacanze e abbuffate a tutti! ^_^
    A te e Simona cari Auguri e tanta serenità, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vogliamo tutti bene, e non solo a Natale! ^_^ ... e la tua meravigliosità non deve imbarazzarti, perché è la pura verità (ho fatto anche la rima). Auguri e abbuffate anche a te!

      Elimina
  9. Ma graaazie! Che splendide parole che mi hai dedicato!
    Un abbraccio a te e a Simona e di nuovo tanti auguri!
    Ci sentiamo presto in prvt.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole che non dovrebbero stupirti, ce le siamo dette a vicenda un sacco di volte! Pensavo però che mi avresti cazziato per aver scombinato un po' le regole del mene. Meglio così. Auguroni anche a te! A presto!

      Elimina
  10. Anche a tu hai fatto numeri importanti in ogni caso, perciò ci meritiamo entrambi un riposino :D
    Comunque grazie della citazione e Auguri ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ci vuole ci vuole. Finisco solo di rispondere a questi commenti e poi vado a farmi una pennichella. Auguroni!

      Elimina
  11. Ti auguro delle buone feste e ti ringrazio della menzione. ;-)
    Ci sono dei motivi per cui scrivo così poco nel blog, magari un giorno ne parlo meglio proprio lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono sempre dei motivi per cui fanno o non si fanno le cose. Un grosso augurio anche a te!

      Elimina
  12. Ma quest'anno ci sono i fuochi artificiali prima di Capodanno, è addirittura la terza citazione nei Franken-meme per il mio blog. Ti ringrazio moltissimo, e ringrazio anche Nick Parisi, l'ideatore di questa meravigliosa idea per conoscere blog interessanti e meritevoli! :-)

    La citazione mi lusinga e nello stesso tempo mi mette un po' di ansia. Mi vengono in mente i versi di Leopardi: "All'apparir del vero tu, misera, cadesti..." in quanto non mi sento sempre in grado di stare al passo con il mio blog, cui ho imposto ritmi davvero scellerati soprattutto con l'idea folle de Il Caffè della Rivoluzione del mercoledì.

    Il tuo blog è affascinante, e lo sto scoprendo poco a poco, soprattutto con la serie di Ghost in the Well ma non solo. Ogni tanto mi nascondo sotto la scrivania per la fifa, ma poi riemergo pronta ad affrontare il post successivo, in quanto sono curiosissima. Che posso dire? Che vorrei avere dieci cloni e che ciascuno fosse dotato di 48 ore di tempo per navigare e leggere tutti gli articoli dei post meritevoli che menzioni.

    Un grandissimo augurio a te e alle persone che ami, e soprattutto un buon periodo di riposo! Io ne ho proprio bisogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Normale che tu sia stata citata così spesso. Evidentemente chi ti segue ha notato il tuo impegno e la tua passione, cosa piuttosto rara ormai. Sul discorso del terrore di non poter rimanere al passo con il blog ne so qualcosa: ho anch'io messo in cantiere progetti che non so proprio come farò a onorare. La politica dello slow-blogging, tra l'altro, in questo non aiuta.
      Anche a te e ai tuoi cari tanti auguri di Buone Feste!

      Elimina
  13. Finalmente un lato positivo della calura estiva, allora :D . Grazie per la citazione e auguri anche a te ^_^ .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De nada! Sono stato qualche giorno off-blog.... quindi passo direttamente al Buon Anno!

      Elimina
  14. Anche se in questo vostro ambiente fantastico mi sento un po' estranea, mi piace tanto leggere i tuoi post e quelli di Nocturnia.
    Ti invio i miei sinceri AUGURI di Buone Feste.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Estranea? Ma noooo! Mi casa es su casa! Augurissimi anche a te! Besos!

      Elimina
  15. Arrivo tardi ma arrossisco per le belle parole che hai dedicato alla passione che mi ha spinto a fare voto di vastità (come dice Bergonzoni). Essere citato e apprezzato da un blog storico è il più bel regalo di Natale che potessi ricevere: ti faccio tanti auguri e buon Natale ai tuoi e ai tuoi lettori. E che sia un 2017... pieno di miti in giallo :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arrivi tardi? Non c'è mica un tempo massimo! In fondo io da te non è che di solito mi precipito... anche perché mi è impossibile seguire i tuoi ritmi. Buon 2017 anche a te! E che sia il tuo un 2017 ricco di pseudobiblia...

      Elimina
  16. Anch'io ho rallentato il blogging negli ultimi tempi (è un periodo un po' stressante) e spero che la tua situazione migliori il prima possibile.
    Buone feste in ritardo e grazie anche per la citazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che i bagordi natalizi siano riusciti ad allentare un po' il tuo stress... Arrivederci nel 2017, e che sia un anno di grandi soddisfazioni!

      Elimina
  17. Io non so che dire :) Ti (anzi vi) mando un abbraccio forte! E spero stiate passando delle bellissime feste <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbraccio ricambiato! E se possibile ancora più forte! Buone Feste!

      Elimina
  18. "Non sono infatti in grado di competere con gente come Luz della Letteratura e Chaplin..."
    Ma... ma... come??? Invece io non credo di essere tutto 'sto granché e spero di ritrovare i primi blogger in cui mi sono imbattuta, aprendo quasi due anni fa. Ci siamo un po' persi di vista. A volte non è neppure questione di contenuti ma proprio di affinità di carattere e di qualche interesse in comune. Su questo si può creare uno scambio reciproco, un esserci che assume un valore importante.
    Ti (vi) aspetto, quindi, TOM!
    Grazie per la menzione. Grazie davvero. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche interesse in comune lo abbiamo, mi pare abbastanza evidente. Magari basterebbe solo coltivarlo. Me lo segno come proposito per il 2017! A presto e Buone Feste!

      Elimina
  19. ...direi che, dopo aver letto il tuo post, il 2016 lo finirò scoprendo nuovi blogger che consigli...

    RispondiElimina
  20. Mi sono messa in pausa anch'io, ma un passaggio veloce oggi mi ha consentito di ritrovare questo post. Il Natale è andato, ma sono in tempo per augurarti un Buon anno nuovo, ricco di articoli con il tuo inconfondibile marchio.
    Grazie per avermi inserito nel tuo esauriente elenco.
    Buon proseguimento di riposo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è mai troppo tardi! Grazie per il passaggio! Buon Anno!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...