giovedì 20 dicembre 2018

Piccolo pippone natalizio

La Pierina in una sua classica posa natalizia
(che non è molto diversa da quella estiva)
Manca poco, pochissimo, e poi anche questo 2018 sarà praticamente archiviato. Questo che state leggendo è l'ultimo post dell'anno, dopodiché mi prenderò un paio di settimane di silenzio web e... 
E niente, vedremo di essere presenti ancora una volta nel 2019, con rinnovata energia, quella che di questi tempi è stata piuttosto carente, nonostante le apparenze possano aver indicato il contrario. Anche se forse non l'ho dato a vedere, mai come quest'anno è stata una dura impresa arrivare senza grossi intoppi alla vigilia di Natale. Il blog, come sapete, è rimasto chiuso a lungo per via di quel trasloco di cui vi ho praticamente fatto la telecronaca in diretta: nei mesi in cui invece il blog è riuscito a procedere, apparentemente senza sosta, sui suoi binari classici, è stato spesso grazie ai preziosi contributi di collaboratori esterni. Colgo quindi l'occasione per ringraziare quanti si sono prodigati per impedire a Obsidian Mirror di sparire per un tempo ancora più lungo. Non sto a citare dei nomi in particolare perché ogni singolo, piccolo, contributo ha avuto il suo positivo effetto sul risultato complessivo.
Termino il 2018 con lo stesso numero di articoli pubblicati nell'anno precedente e credo di poter definire ciò un grande successo, tanto grande quanto insperato. Nel gettare uno sguardo all'anno che sta per iniziare, mi pongo come obiettivo quello di tornare a crescere, invertendo quella tendenza negativa, che si ripete ormai da tre anni, che ha visto il blog aggiornarsi sempre meno frequentemente.
Temo però che non sarà facile ritornare ai fasti di qualche anno fa: un po' per la stanchezza che comincia a farsi cronica, un po' per gli impegni di lavoro che impietosamente continuano a farsi giorno dopo giorno più pressanti, un po' perché nemmeno io sono più quello di un tempo, quello che riusciva a portare a termine tutto ciò che iniziava.
Su quest'ultimo punto in realtà, se guardiamo solo all'aspetto blogghesco, ci sarebbero parecchie obiezioni da sollevare, visto che dei tanti progetti partiti sono davvero pochissimi quelli a cui sono riuscito a mettere la parola fine. Alcuni di questi progetti sono addirittura vecchi quanti il blog, essendo nati da idee balenatemi in testa addirittura nei primi anni di questo decennio.

Ma bando alle ciance! Una bella pausa natalizia mi aspetta, come dicevo poc'anzi, una pausa che, oltre ai classici impegni familiari, credo possa servirmi per fare tantissime cose. Tra queste magari una bella messa a punto al blog, la cui struttura sta cominciando a scricchiolare. Da molto tempo infatti mi sono accorto che, specie all'interno degli articoli più vecchi, molti link sono saltati e alcune immagini sono misteriosamente scomparse.
Mi servirebbe in realtà una pausa di sei mesi per rivedere quasi seicento post ma, mi dico, se mai comincio mai finisco. Servirebbe inoltre aggiungere qualche pagina statica che riassuma, o che metta in ordine, le tante rubriche che nel corso del tempo si sono sviluppate per decine e decine di post. Sto pensando a Orizzonti del Reale, per esempio, la cui scelta originaria di dare una numerazione sequenziale (anziché dei titoli veri e propri come ho fatto con gli Yellow Mythos) inizia a dare anche a me dei seri problemi di orientamento.
Tutto il resto mi pare vada ancora più o meno bene. La testata (o header, se preferite) ancora mi piace e non vedo  alcun motivo per doverla rinnovare; il layout va bene così com'è, e d'altra parte, se provassi a fare anche la più microscopica modifica, mi toccherebbe mettere pesantemente mano a tutto il resto (molte immagini sono state ridimensionate proprio in funzione del layout e, nell'ipotesi di allargare la colonna centrale e/o di eliminare una delle due laterali, verrebbe fuori un disastro inenarrabile).
Vedremo, insomma. Vedremo cosa (e se) avrò voglia di fare. Senza contare che spero di riuscire a produrre un po' di contenuti da mettere in programmazione già a partire da gennaio, per non dovermi ritrovare ancora una volta con con l'acqua alla gola. E tutto questo senza dimenticare che Aprile, il mese del tradizionale Speciale Ossidianico, ci mette un attimo ad arrivare.
Mi rendo conto che sta prendendo piede il mio solito pippone di fine anno, quello in cui mi metto a elencare episodi, a narrare vicissitudini o, peggio, a rilanciare grandi propositi per il futuro.
Mi fermo. Quest'anno ho deciso di tenere sepolte le grandi questioni perché comunque sia andata, comunque stia andando e comunque andrà, questo è il momento di festeggiare. In fondo, diciamolo chiaramente, un altro anno, nel bene o nel male, ce lo siamo sfangati, e questo è già di per sé un ottimo motivo per brindare alla vita.

Tanti auguri di Buone Feste a tutti! 

... e ci si ritrova nel 2019, se volete...

32 commenti:

  1. Tanti auguri di buone feste e buon anno nuovo a te!
    Se ci saranno nuove iniziative di cooperazione comune su argomenti per i quali sono in grado di dare il mio contributo, sono sempre disponibile :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto minuscolo! Adesso si che ti riconosco! Ricambio le buone feste, il buon anno e il minuscolo e... appuntamento alla prossima iniziativa blogghica!

      Elimina
  2. Tanti auguri a te e spero di rileggerti presto ( anche se non commento ti leggo sempre con piacere ).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Augurissimi e grazie del continuo apprezzamento!

      Elimina
  3. Tanti auguri di buone feste, ci leggeremo di sicuro nel 2019 ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  4. L'anno è stato indubbiamente pesante, comunque ne siamo venuti fuori, tantissimi auguri a te,compagna e gatta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e Buon Natale da tutta la famiglia, pelosa compresa.
      PS Inoltra i miei auguri a Venusia e a Trixie!

      Elimina
  5. Il mio giretto tra i vari blog che seguo mi offre dunque la possibilità di ricambiare questi auguri. Allora, auguri, Tom!
    Buona l'idea di dare nuova linfa a vecchissimi post, che magari, rinverditi un po' avrebbero ancora tanti lettori, e tanti di nuovi.
    Buona fine e buon inizio. :)

    RispondiElimina
  6. Buone feste a te e a Simona .
    Spero per il 2019 ancora altri interessanti post.
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce ne saranno tantissimi, spero. Buon natale e grazie per gli auguri, anche da parte della Simo.

      Elimina
  7. Dico solo passa delle Buone Feste, a presto ;)

    RispondiElimina
  8. Buone feste a tutti e due (tre col gatto)!
    Confermo che cambiare layout e passare, come ho fatto io, dalle tre colonne alle due produce un disastro inenarrabile. Non mi sono pentito di averlo fatto, ma di certo dovrò presto prendermi i sei mesi di pausa per rimettere tutto a posto. E dubito molto che cambierò di nuovo formula grafica per il futuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immaginando che tutto se ne stia assieme per miracolo, è già da tempo che ho rinunciato a fare qualsiasi modifica al layout.
      Tenti auguri di Buone Feste anche a te! E buon "Resting Time"!

      Elimina
  9. Augurissimi e un abbraccissimo a te e tutti i tuoi cari. Anch'io in queste feste dovrò per forza ridurre al lumicino le uscite dei miei vari blog per mere esigenze "di servizio": mi serve tempo per preparare le novità di gennaio e malgrado mi impegni al massimo... la giornata si ostina caparbiamente ad avere solo 24 ore :-D
    Un abbraccio ancora e ti aspetto l'anno prossimo, pronto per nuove avventure al di là dello specchio (d'ossidiana, ovviamente) ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le giornate in realtà sono ben più corte delle leggendarie 24 ore; e la tendenza è per una compressione ulteriore, mi sa.
      Ricambio l'abbraccio e ci si ritrova il prossimo anno! Buone Feste!

      Elimina
  10. Tantissimi auguri e goditi il meritato riposo!
    Secondo me non dovresti farti troppo un cruccio il numero degli articoli; se c'è la qualità la quantità passa in secondo o terzo piano. O quarto..
    Ciao e auguri! Pure al gatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualità e quantità non si sono mai sposati molto bene infatti, anche se non posso che ammirare quei blog che riescono a far convivere le due cose. No, non me ne faccio un cruccio. In fondo anche questo è solo un gioco. Grazie e auguroni anche a te!

      Elimina
  11. Romina Tamerici23 dicembre 2018 08:51

    Un brindisi e un grande mare di auguri a tutto lo staff, Pierina compresa!
    E sopravvivere a un trasloco è un traguardo epocale, non dimentichiamocelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio di cuore brindisi e mare di auguri, con estensione a tutta la famiglia, Conan compreso.. ^_^

      Elimina
  12. Auguri Obs! Abbiamo comunque fatto tutti qualcosa quest'anno e hai/abbiamo avuto la dimostrazione che siamo presenti gli uni per gli altri. Passa delle buone vacanze e riposati xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sto già riposando, infatti! E comunque ha ragione: quest'anno abbiamo fatto gradi cose insieme! Buone Feste anche a te!

      Elimina
  13. Io un trasloco e cambio di città lo devo fare entro meno di un mese, che ansia! Per me il 2019 è iniziato in maniera pesante, spero che per te sia più leggero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, stai traslocando? In bocca al lupo allora! Non so come sia traslocare in UK, ma non può essere peggio che in Italia...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...